Addio a Nadia Toffa: “chi ha vissuto come te, non perde mai”

Ci lascia Nadia Toffa, la conduttrice ed inviata della trasmissione televisiva Le Iene. La sua lotta contro il cancro era divenuta un simbolo.

0
2078

“E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI. Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino ad oggi”. Inizia così un lungo post pubblicato questa mattina sulla pagina Facebook de Le Iene dedicato alla morte di Nadia Toffa, la conduttrice ed inviata della trasmissione televisiva, avvenuta quest’oggi. A 40 anni appena compiuti, Nadia ci lascia dopo aver lottato duramente contro il cancro; una lotta raccontata tramite social, televisione ed interviste.

nadia toffa

Nata a Brescia il 10 giugno del 1979, Nadia inizia la sua carriera in televisione a 23 anni per un canale locale, Telesanterno. Nel 2009 diventa un’inviata de Le Iene portando sul piccolo schermo diverse battaglie, soprattutto inerenti camorra, gioco d’azzardo e servizio sanitario. Ma il 2 dicembre 2017, durante un servizio per la trasmissione Le Iene nella città di Trieste, Nadia Toffa avverte un malore e dopo poco tempo la stessa Nadia divulga al suo pubblico la scoperta del tumore. Da quel momento avrà inizio il lungo calvario contro la malattia. Ma Nadia Toffa verrà ricordata da tutti non solo per essere stata un volto noto della televisione, per i suoi servizi, per il suo sorriso durante la conduzione, ma anche per aver trasmesso messaggi importanti dai principali salotti televisivi. Il suo libro Fiorire d’Inverno uscito nel 2018 è divenuto nel giro di poco il simbolo della sua lotta contro il cancro, visto come un’opportunità di rinascita e non di sconfitta. Il suo ultimo post su Instagram risale al primo luglio in compagnia del suo cane, da quel momento in poi un lungo silenzio. Questa mattina il triste annuncio.

Ciao Nadia.

Per tutte le news e molto altro sul mondo del cinema continua a seguirci su CiakClub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here