Suspiria: è disponibile il nuovo trailer del remake di Luca Guadagnino

Dopo il primo, inquietante teaser trailer di alcuni mesi fa, il remake del classico del 1977, Suspiria, si mostra ora in un full trailer.

0
404

Sene è parlato, lo si è elogiato, lo si è stroncato, si è…sospirato di lui. Certamente non si è rimasti, non si è potuti rimanere indifferenti: Suspiria, remake dello storico capolavoro del 1977 di Dario Argento, stavolta affidato alle sapienti mani di Luca Guadagnino, è già uno dei titoli più attesi della stagione cinematografica 2019; contribuirà peraltro ad inaugurarla, dato che uscirà ufficialmente in Italia il 1 gennaio 2019, dopo aver già debuttato negli Stati Uniti lo scorso ottobre.

Uscita nelle sale oltre quarant’anni fa, la pellicola di Dario Argento è rimasta impressa nella mente di milioni di appassionati: Suspiria, infatti, fu il film che segnò il passaggio del regista romano dal thriller (già…sviscerato in capolavori precedenti, come L’Uccello dalle Piume di Cristallo, Quattro Mosche di Velluto Grigio e, naturalmente, Profondo Rosso) all’horror; la sua atmosfera inquietante, la magnifica colonna sonora curata dai Goblin, i suoi colori ricercati e la vicenda delle Tre Madri appassionano da quattro decenni i fan del regista e dell’horror in generale; sì, nonostante la discutibile chiusura della trilogia, affidata al non eccelso (eufemismo) La Terza Madre.

Suspiria

 

Il Suspiria di Luca Guadagnino, già regista di Chiamami col tuo nome, si promette di farci riprovare quell’inquietudine e di rendere omaggio alle potenti emozioni suscitate dal film originale; interpretato, fra gli altri, da Dakota Johnson (The Social Network, Cinquanta Sfumature di Grigio e relativi sequel), Tilda Swinton (Michael Clayton, Il Curioso Caso di Benjamin Button, Le Cronache di Narnia) e Chloe Grace Moretz (Hugo Cabret, Kick-Ass), il film ha già fatto ampiamente parlare di sé al Festival di Venezia, dove ha ricevuto ben 7 minuti di applausi. Non saranno i 92 tributati al ragionier Ugo Fantozzi in seguito al suo celeberrimo attacco alla “Corazzata Kotiomkin”, ma si tratta ugualmente di una accoglienza di tutto rispetto. La colonna sonora, infine, è curata da Thom Yorke, frontman dei Radiohead.

Se il primo dell’anno, reduci da una clamorosa abbuffata di cotechino e lenticchie, avrete voglia di provare un po’ di sani brividi, sapete dove andare: Suspiria vi attende con ansia, forse anche troppa.

Nato a Roma nel 1990, è un assiduo divoratore di libri, film, serie TV, musica rock ed ogni prodotto capace di lasciare un segno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here