Venezia: i commenti dei nostri inviati da Suspiria a L’Amica Geniale

Ecco i commenti dei nostri inviati sugli ultimi film proiettati a Venezia. Oggi si parla di Suspiria, de L'amica Geniale e di molti altri.

0
1073
Venezia

Ancora Venezia, ancora i commenti dei nostri inviati Marcello e Giovanni. Oggi i due ci parlano di un sacco di film: il discusso Suspiria di Luca Guadagnino; The Sisters Brothers, un western con Joaquin Phoenix e Jake Gyllenhaal; L’amica Geniale, la trasposizione in serie dell’omonimo romanzo di Elena Ferrante prodotta da HBO in collaborazione con Rai.

Quindi, finiti i convenevoli, iniziamo con i commenti a caldo dei nostri ragazzi.

 

The Sisters Brothers

Venezia

Marcello

Buffo e un po’ buonista, non proprio quello che ci si aspettava da Audiard. Apprezzo il coraggio di un tale cambio di registro, ma il film è godibile e poco più, anche perché non si possono sempre giustificare i cliché dicendo che il regista ci sta giocando consapevolmente.

Giovanni

Ti colpisce toccandoti un gran numero di emozioni diverse. Riesci quasi a diventare amico dei protagonisti, ridendo e viaggiando con loro, mentre la loro avventura ti rilassa e sconvolge.

 

What You Gonna do When the World’s on Fire

Venezia

Marcello

Di certo un film importante e apprezzabile nella radicalità delle sue scelte narrative ed estetiche. Ma è pur sempre Minervini, quindi è anche inevitabilmente pesantissimo e più difficile da seguire del necessario.

Giovanni

Due ore di rottura di co*****i.
Le idee di fondo del film potevano benissimo essere comunicate nella metà del tempo. Mezza sala letteralmente addormentata.

 

Suspiria

Venezia 2018

Marcello

Non c’entra nulla con l’originale e questo è un bene, ma è trash, kitsch, forse volontariamente ma di certo non del tutto. La mezz’ora finale è divertente (nel senso che si ride), le due ore prima (!) un po’ pesanti.

Giovanni

Il film più atteso del Festival è anche il più divisivo. Personalmente l’ho odiato alla prima visione, ma con la seconda lo ho rivalutato.
Dal montaggio magistrale, è atmosferico, intellettuale e kitsch. Swinton magnetica.

 

Tutti gli altri

L'amica Geniale

L’amica geniale

Le prime due puntate de L’amica geniale sono il film piu’ bello presentato al Festival subito dopo Roma di Cuaròn. E’ fantastico, non sembra nemmeno italiano dalla qualità. Potrebbe essere il nuovo La meglio Gioventu, e ottenere lo stesso straordinario successo di critica nel mondo.

 

Frères ennemis

Bel poliziesco, teso e intenso. Ma ancora di più è un ottimo ritratto delle periferie francesi, e del microcosmo che sono; in questo senso il film racconta anche la questione razziale e la perversità del sistema che regola quel mondo.

 

 

Charlie Says

Come rovinare un intero film in 30 secondi? Chiedete ad Harron: il suo film riesce con successo e acume a raccontare la follia di Charles Manson e l’angoscia di chi lo ha seguito, poi ci appiccica un finale onirico e conciliante che distrugge qualunque tensione.

 

Continua seguire il Festival di Venezia qua su Ciakclub

Semplicemente appassionato ed affamato di tutto ciò che riguarda la cultura e l’arte popolare (nel senso letterale del termine): fumetti, libri, fotografia, tv e, ovviamente, cinema, che ne è il massimo esponente e la massima espressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here