Lucifer è salva: Netflix distribuirà la quarta stagione

La campagna #savelucifer sembra aver dato i propri frutti

0
954

I fan di Lucifer possono gioire: Netflix ha salvato la serie dal baratro. La piattaforma streaming ha rinnovato il prodotto di Tom Kapinos per una quarta stagione, un mese dopo la cancellazione da parte del network originario, Fox. Nessun dettaglio sui nuovi episodi è stato rilasciato al momento.

Dopo la decapitazione da parte della Fox dello scorso maggio, i fan avevano lanciato una campagna per salvare la serie, sperando di attirare l’attenzione abbastanza su di sé da convincere un altro network ad investire denaro e spazio televisivo per nuovi episodi. Dopo il successo dell’hashtag #SaveLucifer,  la casa di produzione Warner Bros. Television ha cominciato a cercare attivamente un nuovo distributore dello show.

“Grazie, grazie, GRAZIE a tutti i fan di #Lucifer”, ha scritto su Twitter il co-creatore della serie Joe Henderson, dopo la diffusione della notizia. “Ci avete riportato in vita. Siete stati VOI. Quindi rilassatevi adesso, prendete un respiro, mettete un po’ di ghiaccio su quelle dita che hanno twittato tutto questo… e preparatevi per altro <<deviltime>>”.

Prodotto dalla WBTV in associazione con Jerry Bruckheimer Television, Lucifer conta nel cast Tom Ellis come protagonista dell’adattamento di “The Sandman”, serie di fumetti scritta da Neil Gaiman, Sam Kieth e Mike Dringenberg. Fra i produttori esecutivi della serie ci sono Jerry Bruckheimer, Jonathan Littman, Joe Henderson, Ildy Modrovich, Sheri Elwood e KristieAnne Reed.

Lucifer è il secondo show televisivo ad essere salvato in extremis quest’anno, dopo l’annuncio del mese scorso, da parte della NBC, di voler ridare nuova vita a “Brooklyn Nine-Nine”.

Per mettermi i piedi in testa ci vuole Ben Affleck

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here