James Cameron torna a parlare dei sequel di Avatar e della sfida tecnologica

0
947
Avatar

Dal palco del Vivid Light Festival  di Sidney James Cameron si pronuncia sulla lavorazione dei sequel di Avatar e sulla sfida in atto alla tecnologia 3D.

Il regista di Titanic si è di recente guadagnato l’attenzione della stampa a causa di una serie di dichiarazioni controverse, sia sui cinecomics e sul successo degli Avengers, sia in merito all’apporto emozionale di 2001 – Odissea nello spazionell’imminenza del suo anniversario.

Ospite al Vivid Light di Sidney, James Cameron è tornato a parlare dei sequel di Avatar, le cui riprese hanno avuto inizio il 25 Settembre 2017 negli studi di Manhattan Beach.

Il rivoluzionario festival australiano nasce con l’intento di dettare le nuove regole della produzione artistica, attraverso una profonda compenetrazione tra Arte e Tecnologia, e costituisce un ottimo contesto nel quale, il regista, posso parlare delle nuove sfide del cinema e delle promesse d’innovazione della tecnologia 3D:

“[I sequel di Avatar] presenteranno il miglior 3D possibile, siamo impegnati proprio su questo. […] Abbiamo bisogno della diffusione di nuovi sistemi di proiezione laser, per poter apprezzare pienamente il 3D nelle sale attraverso gli occhialini. Spingendoci oltre, abbiamo anche bisogno della diffusione degli schermi autostereoscopici: pannelli di grandissime dimensioni che non richiedono l’uso di occhialini. Chi è esperto di 3D ha ben presente di cosa sto parlando. È tutto possibile. La domanda è solo se tutto questo accadrà oppure no.”

James Cameron manifesta la chiara intenzione di proporre al pubblico un prodotto decisamente più evoluto di quello presentato nel 2009, ai tempi del primo capitolo di quella che, ad oggi, ha tutte le carte in regola per poter diventare una vera e propria saga. L’avanzamento tecnologico, a quanto si evince dalle sue parole, è una mera questione di investimento di risorse.

I sequel di Avatar sono stati scritti dallo stesso James Cameron, in collaborazione con Rick Jaffa, Amanda Silver, Josh Friedman e Shane Salerno. Prodotti dalla Lightstorm Entertainment e dalla 20th Century Fox.

Avatar

Critico d’arte contemporanea, esperto di body-art, arti performative e costume-play; appassionato di letteratura e cinema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here