Benedict Cumberbatch annuncia: “Lavorerò solo dove c’è parità di retribuzione tra uomo e donna”

A Radio Times Benedict Cumberbatch si è espresso sulla parità di retribuzione tra sessi, annunciando che sceglierà con attenzione i prossimi lavori.

0
31269
Benedict Cumberbatch

Negli ultimi mei si è parlato molto sulla parità di retribuzione tra uomo e donna. Tra gli esempi di grande disuguaglianza sono stati citati la serie Netflix The Crown, Westworld, Jurassic World – Il Regno Distrutto. Sicuramente però la vicenda su cui si è discusso di più è quella di Tutti i soldi del MondoRidley Scott aveva dichiarato a dicembre, in occasione dei reshoot, che “Tutti i membri del cast erano tornati sul set a costo zero”, invece, stando a quanto riportato dalla suddette fonti riportate da USA Today, questa dichiarazione del regista sarebbe fasulla poiché per le nuove riprese sarebbe stata necessaria un’ulteriore spesa di 10 milioni di dollari. Sembra infatti che, per il ritorno di Mark Wahlberg sul set, sarebbe stata negoziata una retribuzione di 1,5 milioni di dollari, contro gli 80 dollari a settimana di Michelle Williams, circa 1000 euro complessivi. La vicenda scaturì non poche polemiche. Su di esse si è espresso poi duramente negli scorsi giorni in occasione di un’intervista a Radio Times l’attore Benedict Cumberbatch.

Benedict Cumberbatch

<<Si tratta di implementazione. Il pari trattamento economico e un posto al tavolo che conta sono i cardini centrali del femminismo. Guarda il tuo stipendio, poi chiedi quanto vengono pagate le donne e dì ‘Se lei non viene pagata quanto un uomo, non parteciperò al progetto’. Sono orgoglioso che io e Adam Ackland siamo gli unici uomini nella nostra casa di produzione Sunny March, il nostro prossimo progetto è una storia al femminile con un punto di vista sulla maternità durante un disastro ambientale. Se un progetto è incentrato sul mio nome per ottenere investimenti, possiamo usare quell’attenzione per un mucchio di progetti al femminile. Metà del pubblico è donna!>>

Siamo certi che la questione durerà ancora a lungo e che le dichiarazioni di Benedict Cumberbatch avranno un certo tipo di risonanza mediatica.

Questa ed altre notizie su Ciakclub

Semplicemente appassionato ed affamato di tutto ciò che riguarda la cultura e l’arte popolare (nel senso letterale del termine): fumetti, libri, fotografia, tv e, ovviamente, cinema, che ne è il massimo esponente e la massima espressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here