Suspiria: l’esperienza sul set ha mandato Dakota Johnson in terapia

0
2869
Suspiria

Dakota Johnson ha preso parte al remake di Suspiria diretto da Luca Guadagnino ed ha definito l’esperienza talmente disturbante da dover ricorrere alla terapia…

Dakota Johnson, l’attrice protagonista della fortunata saga delle 50 Sfumature, ha rivelato di aver vissuto un’esperienza traumatizzante sul set, tanto da aver dovuto ricorrere alla psicoterapia. Ed è stato, per chi scrive, altrettanto sconvolgente scoprire che il set imputato non è quello della saga di E. L. James…

L’attrice è infatti impegnata nel remake di Suspiria, il film cult diretto da Dario Argento nel 1977, liberamente tratto dal romanzo Suspiria De Profundis di Thomas de Quincey.

Il remake, dichiaratamente un omaggio ad uno dei più grandi nomi dell’horror italiano, è diretto da Luca Guadagnino, ormai celebre regista del film candidato oscar Call me by your name. 

Dakota Johnson interpreta il personaggio di Suzy:

 una ballerina americana che vince un posto presso una rinomata accademia tedesca, ma ben presto scopre che il campus è martoriato da misteriose sparizioni e decessi e, un oscuro potere, domina sulla città controllata dalle streghe.

Suspiria

Durante un’intervista, ha rivelato alla rivista Elle quanto l’esperienza sul set sia stata impegnativa e disturbante:

“Non è uno scherzo. Suspiria mi ha sconvolta talmente tanto da farmi andare in terapia”.

Nel cast troviamo anche Chloe Moretz, Mia Goth e Tilda Swinton che a proposito di questo remake aveva dichiarato:

“È impossibile rifare quel film, ma se ho accettato è perché sarà completamente diverso! Si ispira alla stessa storia ma va in direzioni diverse, esplora altre motivazioni. Naturalmente è semantico, ma penso che la gente debba capire che non si tratta di un remake, perché la parola remake dà l’impressione che vogliamo cancellare l’originale e invece cerchiamo di fare proprio il contrario”.

La Sinossi ufficiale:

Nel 1977, Susie Bannion, una giovane ragazza americana, viene accolta nella prestigiosa Compagnia Markos Tanz di Berlino. Arriva mentre uno dei membri della scuola, Patricia, scompare in circostanze misteriose. Mentre Susie fa progressi straordinari sotto la guida di Madame Blanc, direttore artistico rivoluzionario dell’istituto, fa amicizia con un’altra ballerina, Sara, che confida i suoi sospetti che la direttrice e la stessa Compagnia possano nascondere un segreto oscuro e minaccioso.

 

Critico d’arte contemporanea, esperto di body-art, arti performative e costume-play; appassionato di letteratura e cinema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here