Danny Boyle conferma: sarà lui il regista di Bond 25

Danny Boyle, regista di The Millionaire, conferma che sarà lui ad occuparsi della regia del nuovo film della saga di James Bond.

0
617

Ve lo avevamo accennato, ma erano poco più di rumors, adesso è ufficiale: Danny Boyle (Trainspotting, The Millionaire) dirigerà il nuovo film di James Bond. È stato lo stesso regista a confermare che si occuperà di Bond 25: “Stiamo lavorando a una sceneggiatura proprio ora. E dipende tutto – ha detto –  dallo script, in effetti. Al momento sto lavorando sulla bozza del film che ho scritto con Richard Curtis. Speriamo di iniziare le riprese in 6 o 7 settimane. Poi toccherà a Bond 25 che spero di girare entro la fine dell’anno. Ma stiamo lavorando a entrambi”. 

Boyle, dunque, entro la fine dell’anno entrerà nel vivo di questo progetto. Conferma, inoltre, che sono due i progetti a cui sta lavorando. Ha anche rivelato che il film verrà scritto da John Hodge, già autore dello script di Trainspotting: “Io e John abbiamo un’idea e al momento John sta scrivendo. Dipende tutto da come andrà il lavoro, sarebbe sciocco per me parlare troppo presto.”

James Bond

Vediamo, dunque, che strada prenderà la saga legata all’agente più famoso del mondo. Danny Boyle saprà di certo dare un tocco originale a un’opera che ha bisogno di costante rinnovamento per funzionare a tanti anni di distanza dalla sua nascita; un rinnovamento nei temi e nello stile. Daniel Craig, volto moderno di James Bond, interpreterà il personaggio per la terza volta. Le prime due, fu Sam Mendes a dirigerlo, in Skyfall e Spectre, rispettivamente del 2012 e del 2015. Scopriremo se cambierà qualcosa anche riguardo al modo di approcciare a 007 da parte dell’attore.

Bond 25

L’altro film che il regista girerà nel 2018 risponde al nome di All You Need Is Love, con possibile protagonista Lily James. È il film a cui faceva riferimento lo stesso Boyle che vuole finire in tempi brevi, in modo da potersi poi dedicare a Bond 25. All You Need Is Love è stato scritto con Richard Curtis, già noto per aver sceneggiato e diretto dei piccoli cult come Love Actually e I Love Radio Rock. Si occupò anche della sceneggiatura di Notting Hill e Quattro matrimoni e un funerale.
Nato a Roma. Giornalista sportivo e cinematografico. Studioso e appassionato della Settima Arte e della letteratura da sempre. È tutto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here