Netflix investirà 8 miliardi di dollari per la produzione di 700 nuove serie

Sebbene non voglia abbandonare la sua offerta cinematografica, Netflix nel 2018 punterà molto sulla serialità, ed è pronta a investire 2 miliardi per nuovi contenuti.

0
971
Cent'anni di solitudine

Pochi giorni fa Business Insider ha messo in luce la direzione presa da Netflix: meno film, più serie. Nel 2010 il servizio di streaming offriva nel proprio catalogo 530 show televisivi e ben 6755 film. Oggi, invece, se le serie sono quasi triplicate diventando 1569, i film sono calati notevolmente, arrivando a essere 4010.

Sulla questione era già intervenuto Ted Sarandos, responsabile dei contenuti di Netflix: Sarandos ha rivelato che in tutto il mondo solo un terzo delle visioni di Netflix sono dedicate ai film, e ciò testimonia come il pubblico preferisca le serie. E Netflix non vuole certo scontentare il proprio pubblico.

Ted Sarandos

L’intenzione dunque è di puntare molto sulla serialità. Questo non significa però che si voglia rinunciare in toto al cinema, come si è potuto capire dalle parole di David Wells, direttore finanziario di Netflix che negli scorsi giorni ha parlato dei piani per il futuro della piattaforma. Nel 2018 infatti verranno spesi ben 8 miliardi per i contenuti.

Parte di questi 8 miliardi verranno investiti per la realizzazione di 700 tv shows, 80 dei quali non saranno in inglese e verranno prodotti fuori dai confini statunitensi (come già accaduto per Suburra Dark). Ma stando alle parole di Sarandos, Netflix vuole investire anche nel cinema, sebbene a suo dire si tratti di un percorso solo agli inizi. Bright è stata una prima prova, un tentativo di investire in film che il pubblico potrebbe voler andare a vedere in sala ma che viene reso disponibile in streaming sin dal primo giorno. Non è andata benissimo vistq la pessima accoglienza ricevuta da Bright, ma Netflix avrà sicuramente tratto indicazioni importanti per il proseguo di questo progetto.

Bright

Netflix sta anche incrementando le spese di marketing, segno evidente di come il canale voglia espandersi sempre di più: se nel 2017 l’investimento promozionale ammontava a 1,3 miliardi di dollari, nel 2018 i miliardi investiti saranno 2. Ormai è una vera e propria superpotenza mediatica, ma sembra non volersi fermare. Assecondando i gusti del pubblico andrà sempre di più verso la serialità, ma, come sembra, non lascerà da parte nemmeno il cinema.

Questa e altre notizie su CiakClub.it!

Scrivo, giro cortometraggi, faccio teatro.
Nel tempo libero sopravvivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here