Tarantino vuole Al Pacino nel suo prossimo film

Dopo Margot Robbie, Brad Pitt e Tom Cruise, voci vogliono sempre più vicina la leggenda al nuovo progetto di Quentin Tarantino. Il punto su tutte le indiscrezioni che stanno circolando.

0
26004

È notizia di qualche giorno fa l’ingaggio ufficiale di Leonardo DiCaprio per un ruolo nel prossimo film di Quentin Tarantino sul guru degli anni ’60 e omicida, Charles Manson. Nelle ultimi ore, invece, sono saltati fuori diversi nomi che il regista vorrebbe assicurarsi.

Stando agli stessi ben informati che hanno fatto circolare la notizia riguardo il coinvolgimento di DiCaprio, Tarantino avrebbe messo gli occhi anche su Al Pacino, cui vorrebbe offrire un ruolo. Variety indica che Al Pacino sarebbe in questo momento favorito rispetto all’attore con il quale la produzione è attualmente in trattativa.

Ulteriori voci di corridoio vogliono vicini ad unirsi al cast Brad Pitt, Tom Cruise e Margot Robbie. L’attrice australiana – al momento impegnata con la promozione di I, Tonya e che con DiCaprio ha già lavorato nel 2013 in The Wolf of Wall Street – sembrerebbe sempre più vicina ad interpretare Sharon Tate, vittima di Manson e al tempo moglie del regista Roman Polanski.

Margot Robbie

Insomma si va formando un gran cast. E questo senza includere i soliti attori feticcio che Tarantino è solito portarsi dietro nei suoi film – su tutti Samuel L. Jackson.

Ovviamente per questioni di budget non è detto che il regista di Pulp Fiction riesca ad ottenere tutti i nomi della sua lista. D’altro canto gli attori spesso si sono dimostrati disposti a tutto per di partecipare ai suoi progetti. De Niro in Jackie Brown è un famoso esempio, ma a quanto pare non serve andare troppo indietro nel tempo per trovare casi simili.

In una recente intervista al The Hollywood Reporter, Margot Robbie ha discusso del suo potenziale coinvolgimento nel progetto: <<Nulla è ufficiale, ma ucciderei pur di lavorare con lui>>.

Non sappiamo che ruolo questi attori andranno ad interpretare, ma d’altronde non sappiamo neanche molto della trama del film. Rumors vogliono parli di una star della TV e della sua controfigura nel disperato tentativo di sfondare sul grande schermo. Il tutto nel mezzo dell’ambiente estremamente politicizzato della Hollywood del 1969 e nello stesso periodo in cui Manson e la sua “famiglia” stavano cominciando a prendersi i titoli dei principali giornali.

Il nono lungometraggio di Tarantino è previsto nelle sale per il 9 agosto 2019.

Per mettermi i piedi in testa ci vuole Ben Affleck

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here