Secondo il Washington Post “Woody Allen è ossessionato dalle minorenni”

0
860
Woody Allen

Scoppia la bufera su Woody Allen, il regista è stato accusato da un giornalista del Post di essere “ossessionato dalle minorenni”.

Ancora scandali ad Hollywood e stavolta a farne le spese è uno dei registi più apprezzati del panorama cinematografico. La vicenda necessita di essere analizzata dall’inizio: Richard Morgan, giornalista del Washington Post, ottiene il via libera per visionare un archivio enorme di scritti di Woody Allen.

Sceneggiature mai realizzate, bozze, idee per la propria biografia, negli scatoloni conservati alla Princeton University c’era veramente di tutto. Dopo averli letti, il giornalista ha scritto un articolo velenoso sul Post in cui afferma che dagli scritti emerge la figura di un uomo “ossessionato dalle minorenni”, e scoppia di nuovo la bufera.

«I 56 scatoloni di archivio sono pieni di riflessioni misogine e lascive. Vi è un’insistente ossessione verso le giovani donne e ragazze»

Queste le accuse di Morgan, che si basa soprattutto su alcune sceneggiature trovate nell’archivio, ad esempio una in cui c’è un regista di film porno che si innamora di una ragazza più giovane e per questo lascia la moglie. Storia che ha molte somiglianze con la vita vera di Woody Allen.

Ovviamente è difficile capire dove porre il limite fra necessità narrative e veri impulsi sessuali. C’è chi scrive sceneggiature su omicidi, stupri e attentati ma non per questo viene tacciato di essere un criminale, dopotutto si tratta di racconti di finzione che hanno necessità di trama. D’altra parte è vero che ogni autore mette un pò di sè nelle proprie opere, e in generale la vita di Allen può essere un indizio.

Il regista in passato aveva divorziato da Mia Farrow per iniziare una relazione con la figlistra Soon-Yi Farrow Previn e la prima lo aveva sempre accusato di essersi comportato in modo poco chiaro, e in generale anche dalle sue dichiarazioni si è sempre notata una certa predisposizione di Allen verso le donne, soprattutto più giovani di lui.

Non sappiamo quanto ci sia di vero nelle dichiarazioni di Morgan o quanto esse siano più o meno collegabili ad atteggiamenti molesti da parte di Allen. Una cosa però è certa, la bufera che ha colpito Hollywood dopo il caso Weinstein sembra non volersi fermare, soprattutto perchè sembra che nessuno sia riuscito a proporre una soluzione definitiva e giusta.

Per questa e altre News segui la sezione Notizie di CiakClub.it

Studente di Cinema. Faccio molte cose come fotografare, scrivere e bere ma non me ne riesce bene nessuna. Forse l’ultima un pò meglio delle altre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here