Tutti i soldi del Mondo: Kevin Spacey non era stato informato della sostituzione

Al New York Times il regista ha rivelato alcuni dettagli sulla sostituzione di Kevin Spacey con Christopher Plummer in Tutti i soldi del Mondo.

0
609
Tutti i Soldi del Mondo

Dopo le accuse ai suoi danni Spacey si è visto sostituire nel ruolo di Jean Paul Getty, in Tutti i soldi del Mondo di Ridley Scott, da Christopher Plummer a riprese ormai ultimate. Il regista, intervistato dal The New York Times, ha deciso di darci più dettagli.

Scott ha rivelato che i produttori hanno iniziato a parlare della situazione subito dopo l’uscita delle accuse di molestie descritte da Anthony Rapp su Buzfeed. In un primo momento si è pensato di posticipare l’uscita del film ma Thomas E. Rothman, capo del dipartimento di produzioni cinematografiche della Sony, ha insistito per mantenere la data inalterata evitando di sovrapporsi alla miniserie della FX, dedicata alla medesima storia. I produttori quindi, parlando con Scott, hanno proposto la sostituzione trovando l’approvazione del regista che si è immediatamente recato a Los Angeles per incontrare Plummer. È il 7 Novembre quando l’attore, dopo aver letto la sceneggiatura, decide di accettare il ruolo di Jean Paul Gitty e di girare le 22 scene in cui appare il miliardario in Tutti i Soldi del Mondo. Tutto avviene però senza aver avvertito Kevin Spacey.

Tutti i Soldi del Mondo

Questo perchè, a quanto sostiene il regista, Spacey non si è più fatto vivo dal momento in cui sono emerse le accuse di molestie sessuali.

Scott ha poi voluto sottolineare << Sarebbe stato bello ricevere una telefonata. Prima sono rimasto deluso. Poi mi sono infuriato. >>

Ricordiamo che l’uscita italiana di Tutti i Soldi del Mondo, prevista inizialmente per il 22 Dicembre è stata poi posticipata al 4 Gennaio. Il film, che sarà distribuito da Lucky Red, ha ricevuto tre nomination per i Golden Globe: miglior regia (Ridley Scott), miglior attrice in un film drammatico (Michelle Williams) e come miglior attore non protagonista (Christopher Plummer), quest’ultima non senza polemiche.

Sinossi:

Il 10 luglio 1973, a Roma, alcuni membri della ‘Ndrangheta rapiscono il sedicenne John Paul Getty III. Il loro obiettivo è ottenere un lauto riscatto da parte del nonno del ragazzo, il noto magnate dell’industria petrolifera nonché uomo più ricco del mondo J. Paul Getty.Tuttavia il miliardario lascia la stampa ed i rapitori stupefatti quando si rifiuta categoricamente di pagare la somma pattuita, anche se questo potrebbe significare la morte del nipote. Abigail Harris, madre del ragazzo ed ex nuora di Getty, inizia così una lotta contro il tempo per salvare suo figlio da morte certa.

Questa ed altre notizie su Ciakclub.it

 

Semplicemente appassionato ed affamato di tutto ciò che riguarda la cultura e l’arte popolare (nel senso letterale del termine): fumetti, libri, fotografia, tv e, ovviamente, cinema, che ne è il massimo esponente e la massima espressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here