Un Lupo Mannaro Americano a Londra: Max Landis sta concludendo la sceneggiatura

Max Landis ha dichiarato via Twitter, che la sceneggiatura del remake del film del padre, John Landis, Un Lupo Mannaro Americano a Londra, è in conclusione.

0
891

Lo sceneggiatore Max Landis, ha confermato tramite il suo profilo personale Twitter che la prima bozza della sceneggiatura del remake di Un Lupo Mannaro Americano a Londra, è in fase conclusiva, affermando che le aspettative del padre, il regista del film originale del 1981 John Landis, hanno rallentato il lavoro di stesura.

Rispondendo alla domanda di un fan, riguardo al ruolo del villaggio East Proctor dove i due ragazzi protagonisti nel film trovano riparo e si imbattono in dei strani personaggi che li trattano in modo malevolo, Max Landis ha dichiarato che ne ha cambiato la struttura originaria soffermandosi sul significato del pentacolo che compare disegnato sulle mura del pub L’Agnello Macellato, promettendo di sviluppare cose nuove e divertenti.

Di seguito, ha affermato di aver visto il film del padre dozzine di volte negli ultimi mesi, e che ne è rimasto nuovamente colpito per la sua geniale linearità. Ci dovremmo forse aspettare una storia più complessa sul piano narrativo?

Lo scorso agosto 2016 aveva confermato le voci di corridoio che giravano sul remake del cult del padre John Landis, e a novembre aveva assicurato che la sceneggiatura e la  regia sarebbero state curate da lui stesso. Dopo mesi di silenzio, a giugno 2017 è tornato a parlare del film, dichiarando che vorrebbe lasciare gli effetti speciali speciali per realizzare le fattezze del lupo mannaro e usare la CGI solamente per i movimenti organici, volendo dare tributo al celebre lavoro svolto da Rick Baker per il precedente film che gli valse un Oscar al Miglior Trucco nel 1982.

Il film originale del 1981 Un Lupo Americano Mannaro a Londra, confermò ampiamente la carriera registica di John Landis, già al tempo acclamato per Animal House del 1978 e il musical The Blues Brothers del 1980. Per questo remake tornerà in veste di produttore esecutivo e di guida spirituale per il figlio. Robert Kirkman e David Alpert saranno i produttori e la distribuzione sarà gestita dalla Universal.

Leggi altre notizie su ciakclub.it

 

Nato a Roma, classe 1991.
Non molto bravo nelle autodescrizioni.
Sono un semplice appassionato a qualunque genere di immagine-movimento sullo schermo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here