The Square domina agli European Film Awards 2017.

0
463

The Square di Ruben Ostlund dopo aver vinto la Palma D’Oro a Cannes trionfa anche agli European Film Awards, gli Oscar europei, aggiudicandosi ben 5 premi.

Si sono conclusi gli European Film Awards 2017, i premi considerati il corrispettivo degli Oscar in Europa, che hanno visto trionfare The Square di Ruben Ostlund, già Palma D’Oro a Cannes. Il film del regista svedese si è aggiudicato 5 premi fra cui Miglior Film, Miglior Regia e Miglior Sceneggiatura.

Ecco tutti i vincitori:

  • Miglior Film: The Square di Ruben Ostlund
  • Miglior Commedia: The Square di Ruben Ostlund
  • Miglior Scoperta – Premio Speciale Fipresci: Lady Macbeth di William Oldroyd
  • Miglior Documentario: Communion di Anna Zamecka
  • Miglior Film d’Animazione: Loving Vincent di Dorota Kobiela e Hugh Welchman
  • Miglior Cortometraggio: Timecode di Juanjo Gimenez
  • Miglior RegistaRuben Ostlund – The Square
  • Miglior AttoreClaes Bang – The Square
  • Miglior AttriceAlexandra Borbely – On Body And Soul
  • Miglior Sceneggiatura: The Square di Ruben Ostlund
  • Miglior Fotografia: Loveless di Andrej Zvjagincev
  • Miglior Montaggio: 120 battiti al minuto di Robin Campillo
  • Miglior Scenografia: The Square di Ruben Ostlund
  • Migliori Costumi: Spoor di Agnieszka Holland
  • Miglior Trucco e Acconciature: Brimstone di Martin Koolhoven
  • Miglior Colonna Sonora Originale: Loveless di Andrej Zvjagincev 
  • Miglior Effetti Sonori: Sette minuti dopo la mezzanotte di Juan Antonio Bayona

Dunque i principali rivali del film svedese, cioè Loveless del russo Andrej Zvjagincev e 120 Battiti al Minuto del francese Robin Campillo si sono dovuti accontentare di premi minori. Un trionfo per il film di Ruben Ostlund che dopo quest’ennesimo riconoscimento si candida prepotentemente per un posto da protagonista agli Oscar del prossimo anno (di cui è uscita qualche giorno fa la shortlist per i VFX.)

Poche sorprese invece nelle altre categorie, era quasi scontata la vittoria per Loving Vincent, film d’animazione che ha richiesto un’operazione realizzativa imponente, così come ci si aspettava la vittoria per Communion, documentario molto profondo sulle difficoltà di una ragazza di 14 anni nel riunire una famiglia divisa.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

Studente di Cinema. Faccio molte cose come fotografare, scrivere e bere ma non me ne riesce bene nessuna. Forse l’ultima un pò meglio delle altre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here