Il regista Bryan Singer è stato accusato di stupro di minore

0
2132
Bryan Singer

Continuano gli scandali a Hollywood. Questa volta accusato Bryan Singer, regista di I Soliti Sospsetti e di X-Men, citato in giudizio per stupro di minore.

Il regista Bryan Singer continua a far parlare di sé, dopo essere stato lincenziato a causa di comportamenti inappropriati dal cast del film Bohemian Rhapsody, biopic sulla storia di Freddy Mercury che avrebbe dovuto dirigere per la Twentieth Century Fox.

I riflettori tornano quindi su Bryan Singer con le recenti rivelazioni in cui viene accusato da Cesar Sanchez-Guzman di averlo costretto a praticargli sesso orale e poi di averlo stuprato mentre i due uomini si trovavano su uno yatch nel 2003. All’epoca dei fatti Sanchez-Guzman aveva solo diciassette anni e l’episodio sarebbe avvenuto sullo yacht di proprietà di Lester Waters, un ricco uomo d’affari che spesso “organizzava party per giovani gay nell’area di Seattle”, come dichiara il testo dell’accusa, riportatao da Deadline.com.

In cambio di queste prestazione sessuali Bryan Singer, a quei tempi produttore, avrebbe offerto a Sanchez-Guzman favori per la sua carriera professionale a Hollywood.

Bryan singer2

Alla luce di queste recenti dichiarazioni, non sarebbe sbagliato supporre che la Twentieth Century Fox sospettasse l’arrivo di questa accusa e per questo motivo abbia deciso di licenziare Bryan Singer prima dello scoppio dello scandalo.

Sanchez-Guzman è rappresentato dall’avvocato Jeffrey Herman, esperto in casi di abusi sessuali, che ha rappresentato anche Michael Egan nella sua causa del 2014 contro il regista. Infatti questa non è la prima volta che Bryan Singer finisce sotto i riflettori accusato di molestie sessuali: già nel 2014 era stato citato in giudizio da Egan, che sosteneva di essere stato vittima di violenze da parte del regista nel 1999, quando Egan aveva solo diciassette anni.

Il regista respinge categoricamente queste accuse e farà di tutto per difendere la propria innocenza, come hanno riportato i suoi difensori.

Non sapremo come finirà questo caso. Quel che è certo è che si è aperto un capitolo buio per la storia di Hollywood, che non sembra destinato a chiudersi.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here