12 Soldiers: la storia vera dell’agente speciale Mark Nutsch

Il film 12 Soldiers, diretto da Nicolai Fuglsig e basato sul libro Horse Soldiers di Doug Stanton, narra la storia dell'ODA 595, una squadra delle Forze Speciali degli USA inviata in Afghanistan dopo l'11 settembre. Chris Hemsworth interpreta Mark Nutsch, che guida il team contro i talebani. Stasera in onda in prima serata
Chris Hemsworth in una scena del film 12 soldiers

Il film 12 Soldiers, diretto da Nicolai Fuglsig e basato sul libro Horse Soldiers di Doug Stanton, racconta la storia dell’Operational Detachment-Alpha 595 (ODA 595), una squadra delle Forze Speciali degli Stati Uniti inviata in Afghanistan subito dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001. Il film è incentrato su Mark Nutsch, interpretato da Chris Hemsworth, e il suo team che collabora con i leader locali afgani per combattere i talebani e Al-Qaeda. La pellicola andrà in onda questa sera su Rai Movie alle ore 21:10.

Di cosa parla 12 Soldiers

L’11 settembre 2001, il capitano Mitch Nelson del 5th Special Forces Group dell’U.S. Army, appena trasferito con la famiglia, chiede un incarico amministrativo per restare vicino a casa. Dopo gli attentati, Nelson insiste per tornare in azione e riprendere il comando dell’ODA 595, nonostante le riserve dei superiori sulla sua mancanza di esperienza in combattimento. La squadra è inviata in Uzbekistan e poi in Afghanistan, dove devono armare e supportare la milizia del generale Dostum per liberare Mazar-i Sharif dai talebani. 

Affrontando diffidenze e rivalità interne, dovranno sconfiggere il nemico. Trovate qui la nostra recensione del film.

La storia vera dietro 12 Soldiers

Mark Nutsch, interpretato da Chris Hemsworth in 12 Soldiers, era effettivamente in una posizione di staff amministrativo al momento degli attacchi dell’11 settembre. Promosso da capitano sul campo, lavorava presso il quartier generale del Quinto Gruppo. Dopo gli attacchi, come riportato nel libro Horse Soldiers di Doug Stanton, Nutsch chiese di essere reintegrato nella sua squadra operativa. Inoltre, alcuni membri dell’ODA 595, la squadra delle Forze Speciali, erano impegnati in un’esercitazione notturna sul fiume Cumberland quando avvennero gli attacchi. Informati dell’attentato tramite la radio del camion mentre tornavano alla base, si prepararono per la missione imminente.

L’ODA 595 fu tra le prime unità inviate in Afghanistan dopo l’11 settembre, inizialmente per una missione di recupero del personale, rapidamente trasformata in una missione di coalizione con leader etnici locali contro i talebani e Al-Qaeda. Con un’età media di 32 anni e una vasta esperienza operativa, era ben preparata per la missione. Sebbene Mark Nutsch non avesse esperienza di combattimento diretto, aveva una solida formazione e leadership. Nonostante l’obiettivo iniziale di partire il 14 settembre, diversi ritardi portarono la squadra a partire il 5 ottobre 2001.

Il film 12 Soldiers racconta una storia ormai nota da tempo. La missione smise di essere segreta già nel novembre 2001, quando il segretario alla Difesa Donald Rumsfeld rivelò al pubblico dettagli significativi. Il film utilizza solo due nomi reali per motivi legali, e molti dettagli sono stati modificati per la narrativa cinematografica. La missione presentava rischi estremi, con la minaccia di cattura e tortura sempre presente. Gli uomini affrontarono un nemico numericamente superiore e operarono con alleati afghani di cui si sapeva poco.

Il film 12 Soldiers cattura l’essenza di un’operazione straordinaria, portando alla luce storie di coraggio e sacrificio in un contesto di guerra. Continuate a seguirci su CiakClub.it

Facebook
Twitter