Mulan: l’attrice Liu Yifei sostiene la polizia di Hong Kong e scatena l’ira dei fan

La protagonista del live-action Mulan, Liu Yifei, in un post sostiene i comportamenti repressivi della polizia di Hong Kong e provoca la reazione dei fan.

0
311

Mulan, il live-action del classico film d’animazione Disney, uscirà a Marzo 2020, ma è già avvolto dalle polemiche.

Alla faccia di chi pensa che il cinema abbia un ruolo marginale! Ormai sembra che non ci possa essere film senza che qualcuno trovi qualcosa da ridire a riguardo. Questa volta tocca a Mulan e in particolare a Liu Yifei.

L’attrice cinese-americana qualche giorno fa ha scritto un post a sostegno della polizia di Hong Kong accusata di eccesso di potere contro manifestanti e giornalisti. Nel post si legge: “Sostengo la polizia di Hong Kong, ora potete anche picchiarmi. Che vergogna per Hong Kong. #Ialsosupporthongkongpolice.” Parole decisamente pesanti che hanno causato una risposta immediata da parte dei fan, culminata nell’hashtag #BoycottMulan.

Giusto per capire il contesto della polemica. Da oltre quattro mesi a Hong Kong sono in atto una serie di proteste. Queste sono nate come risposta ad una legge che consentirebbe di estradare i sospetti criminali in territori in cui lo stato non ha accordi formali di estradizione. Ciò include Taiwan, Macao e la Cina continentale. All’inizio di questa settimana, 5.000 attivisti hanno occupato l’aeroporto di Hong Kong, causando il blocco di tutti i voli in partenza per due giorni. Da allora, il leader di Hong Kong Carrie Lam ha sospeso la legge.

Mulan

Il sostegno dell’attrice Liu Yifei ai comportamenti repressivi della polizia esce quindi come un fulmine a ciel sereno. E ciò ha lasciato esterrefatti molti fan della Disney che hanno visto questo gesto come un’incongruenza rispetto a quello che un personaggio ribelle come Mulan dovrebbe rappresentare. Motivo questo per cui #BoycottMulan sta iniziando ad entrare in tendenza, in particolare su Twitter.

Per quanto ci sembra dall’esterno, i toni pacati della protesta social dimostrano sincera delusione più che una semplice volontà di salire sul carro mediatico del dibattito. Ma speriamo che il tutto si risolva presto e che il film alla fine sia giudicato per il suo valore estetico più che per la sua “portata polemica”.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here