Ecco il primo, bellissimo trailer di Terminator: Destino Oscuro

Tim Miller dirige Arnold Schwarzenegger in un film che cancella gli ultimi tre film della saga fantascientifica. ponendosi come sequel diretto di Terminator 2 - Il giorno del giudizio, e segna il ritorno di James Cameron

0
744

Un paio di giorni fa Arnold Schwarzenegger aveva annunciato con una battuta l’imminente trailer di Terminator: Destino Oscuro (Terminator: Dark Fate), il sesto film della saga nata nel 1984 dalla mente di James Cameron.

L’ex culturista non mentiva: ieri la 20th Century Fox ha distribuito il primo trailer del film, dove l’attore riprende il ruolo del T-800, il cyborg antagonista della prima pellicola e poi eroe delle seguenti. Non si può dire che non sia un trailer affascinante.

Oltre a Schwarzenegger, farà il suo ritorno nella saga anche Linda Hamilton, sempre nei panni Sarah Connor, alla testa della ribellione contro Skynet, la rete di computer che minaccia l’umanità. Accanto a loro, vedremo Diego Luna, che sarà un Terminator malvagio con il compito di uccidere Dani Ramos, ragazza metà umana e metà cyborg interpretata da Natalia Reyes, e Mackenzie Davis, nel ruolo di Grace, un altro cyborg inviato dal futuro per proteggere Dani.

Terminator: Destino Oscuro è un sequel diretto di Terminator 2 – Il giorno del giudizio, e quindi cancellerà tutti gli eventi raccontati dai tre capitoli successivi. Il film vede infatti il rientro di James Cameron, che dopo aver scritto, diretto e prodotto i primi due episodi si allontanò dalla saga non venendo coinvolto nella realizzazione di Terminator 3 – Le macchine ribelli né di Terminator Salvation né di Terminator Genisys.

Cameron ha prodotto Destino Oscuro, oltre a supervisionarne la scrittura. La regia è stata affidata invece a Tim Miller, noto principalmente per aver diretto il primo Deadpool. Il film uscirà nelle sale italiane il 31 novembre di quest’anno, mentre il giorno dopo debutterà anche negli Stati Uniti.

Questa e altre notizie su CiakClub!

Scrivo, giro cortometraggi, faccio teatro.
Nel tempo libero sopravvivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here