Stranger Things: i fratelli Duffer andranno a processo per plagio

Il giudice Michael Stern rifiuta l'archiviazione della causa contro i fratelli Duffer, accusati di plagio per la serie Stranger Things.

0
1085

Circa un anno fa i fratelli Duffer erano stati citati in giudizio con l’accusa di plagio, legata alla famosa serie Stranger Things.

Oggi, è stata diffusa la notizia da Deadline in cui si riporta che il giudice della Corte Superiore di Los Angeles Michael Stern ha rifiutato l’archiviazione del caso. Il motivo è la mancanza di prove concrete da parte dei fratelli Duffer sull’originalità della loro idea.

L’accusa è stata mossa dal regista Charlie Kessler che, ancora nel 2018, sosteneva che i creatori avessero rubato una sua idea per sviluppare la serie. A sostegno della sua tesi sostiene di aver parlato con loro di un progetto ad un party del 2014 al Tribeca Film Festival. Il progetto in questione si intitolava The Montauk Project e consisteva nella creazione di un lungometraggio basato sul suo cortometraggio del 2012 intitolato Montauk.

Duffer

Il cortometraggio in questione era realizzato in found-footage e racconta la storia fantascientifica di un incidente paranormale avuto luogo a Long Island. La trama in particolare racconta di un bambino scomparso nei pressi di una base militare in cui venivano compiuti esperimenti misteriosi. I temi trattati riguardano teorie cospirative, progetti governativi segreti e il paranormale.

L’argomentazione valida della teoria di Kessler a discapito dei fratelli Duffer è dovuta al fatto che inizialmente Stranger Things si sarebbe dovuta intitolare Montauk e che l’ambientazione era per l’appunto Long Island.

Tuttavia, i fratelli Duffer hanno sempre sostenuto che le accuse di Kessler siano fittizie e mosse da meri motivi economici (vuole essere risarcito). Effettivamente, The Montauk Project è anche il nome di una teoria del complotto secondo cui nella località di Montauk (Long Island) il governo degli Stati Uniti abbia svolto dei presunti esperimenti nella base Camp Hero o nella Montauk Air Force Station.

Duffer

Le storie raccontano di un esperimento della marina condotto nel 1943, il “Philadelphia Experiment”, per rendere invisibile un cacciatorpediniere. I risultati però sarebbero stati disastrosi, al punto da creare una distorsione spazio-tempo. A causa di insufficienti prove, il progetto Montauk è ritenuto semplicemente una leggenda metropolitana che ha di conseguenza ispirato narrazioni fantascientifiche.

Difficile ipotizzare il risultato del processo, a breve però (il 6 maggio) inizieranno le udienze che metteranno chiarezza sulle sorti dei fratelli Duffer.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here