Love, Death & Robots: Netflix sotto accusa per l’ordine degli episodi

Mentre Netflix sperimenta con Love, Death & Robots per capire quale sia l'offerta migliore per gli utenti, viene accusata per l'ordine degli episodi.

0
5228

Love, Death & Robots, detto anche Love, Death + Robots, è una serie animata antologica per adulti pubblicata su Netflix il 15 marzo 2019.

La novità di questa serie è che i 18 episodi che la compongono sono totalmente scollegati l’uno dall’altro a livello di narrazione. Sono quindi piccoli racconti a se stanti la cui durata varia dai 6 ai 17 minuti, uniti da un fil rouge tematico che, come si può dedurre dal titolo, abbraccia generi come fantascienza, horror e commedia.

La serie è stata scritta e diretta da Tim Miller (Deadpool) e prodotta da Joshua Donen, David Fincher, Jennifer Miller, e Tim stesso. Recentemente è stata al centro di un’accesa polemica scagliata dagli utenti in merito all’ordine degli episodi. Infatti, dal momento che la trama non è un unicum, i vari episodi possono di Love, Death & Robots possono essere fruiti in modo casuale e Netflix, per sperimentare ulteriormente, ha deciso di presentare la serie in quattro diversi ordini.

Love, Death & Robots

L’ordine in cui si presentano per ciascun utente è puramente casuale, tuttavia Lukas Thoms (co-fondatore di Out in Tech, un’associazione non-profit che si prodiga affinché la comunità LGBTQ+ sia vista e ascoltata in ambito tecnologico) ha notato una costante particolare. Ha esposto in un post Twitter la teoria secondo cui gli episodi siano in ordine diverso “in base al fatto che Netflix pensi che tu sia gay o etero”.

Nonostante avesse pubblicato anche degli screenshot ad avvalere la sua tesi, la teoria di Thoms è stata chiaramente smentita da Netflix: “La versione che vi viene mostrata non ha nulla a che fare con il genere, l’etnia o l’identità sessuale – informazioni che non abbiamo, tra l’altro”. 

Netflix sta dimostrando (non senza ostacoli) con Love, Death & Robots la sua volontà di introdurre novità sulla sua piattaforma, di scardinare le convenzioni, e di offrire prodotti che siano sempre più conformi alle preferenze dell’utente. Che ne pensate?

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it
Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here