Hill House 2: la serie avrà un seguito e diventerà antologica

Hill House viene rinnovata per la seconda stagione e diventa una serie antologica. Il secondo capitolo, "The Hunting of Bly House", uscirà nel 2020.

0
463

In un periodo di brusche cancellazioni, arriva da casa Netflix una notizia finalmente positiva. La serie horror Hill House è stata rinnovata e avrà dunque un secondo capitolo completamente diverso.

La serie creata da Mike Flanagan e prodotta da Trevor Macy, dopo il grandissimo successo riscontrato in tutto il mondo, diventerà una serie antologica. Ogni capitolo sarà dedicato a una specifica “location infestata”, proponendo nuovi personaggi e nuove storie non necessariamente legate di stagione in stagione. Un po’ all’American Horror Story per intenderci.

Hill House 2 cambierà infatti anche il nome, diventando The Hunting of Bly House, così come annunciato direttamente dall’account ufficiale Twitter della serie.

La seconda stagione, in uscita nel 2020, sarà tratta dal libro dello scrittore britannico Henry James dal titolo Il giro di vite (The Turn of the Screw) del 1898. Il romanzo, che ha già conosciuto numerosi adattamenti, racconta la storia di una istitutrice alla quale viene affidata la crescita di due bambini orfani che vivono nel maniero di Bly. La donna si convincerà pian piano che i bambini sono stati corrotti dai defunti governanti, i quali iniziano ad apparire nei dintorni della casa. Anche qui insomma troviamo tutti gli ingredienti che hanno reso efficace la prima stagione della serie: fantasmi, personaggi taciturni, visioni ultraterrene e molte… moltissime domande irrisolte.

Il giro di vite

Oltre al rinnovo di Hill House 2, la coppia Flanagan-Macy ha annunciato altre collaborazioni con il colosso dello streaming. I due, infatti, hanno già lavorato con Netflix non solo per la serie qui citata, ma anche per i film Il gioco di Gerald, Hush – Il terrore del silenzio e Somnia. A queste dichiarazioni si aggiunge quella della vice-presidente ai contenuti originali Cindy Holland che si dice entusiasta della partnership col duo e ne sottolinea la capacità di creare storie autenticamente spaventose e coinvolgenti.

Nel ringraziarli per aver creato questo gioiellino di serie, che si basa certo su dei cliché del genere horror, ma li reinventa senza farli scadere nel cattivo gusto, ci aspettiamo ancora di più da questo secondo capitolo tutto in salsa inglese.

Per questa e altre News continuate a seguirci su CiakClub.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here