Amazon Prime video commissiona la sua prima serie tv italiana

In bilico tra thriller e commedia, la serie, ancora senza nome, è stata affidata a Nicola Guaglianone e Menotti, già sceneggiatori di Lo chiamavano Jeeg Robot. Riusciranno a mantenersi su quel livello di qualità?

0
262

Amazon Prime Video, il servizio di video on demand di Amazon, secondo solo a Netflix, ha commissionato la sua prima serie TV italiana. L’azienda di Jeff Bezos, infatti, ha appena incaricato Nicola Guaglianone e Menotti (nome d’arte del fumettista Roberto Marchionni) di scrivere la prima stagione di una serie thriller. La produzione è stata affidata a Wildside, che realizzerà la serie per conto di Amazon.

Ambientato nella Milano del boom economico degli anni ’80, il progetto, ancora anonimo, si concentrerà su una adolescente che si ritrova ai vertici della malavita della città, con l’obiettivo di conquistare le attenzioni del padre.

Amazon Prime video

Thriller sì, ma con evidenti venature comiche. Non è un caso dunque che la scelta degli sceneggiatori sia ricaduta proprio su Guaglianone e Menotti, divenuti celebri per aver scritto assieme l’amatissimo film di culto Lo chiamavano Jeeg Robot, con il quale si sono dimostrati molto abili nel mescolare il dramma con la commedia.

Dopo il successo di Jeeg Robot Menotti si è dedicato soprattutto al fumetto, scrivendo giusto un altro paio di film, sempre in collaborazione con Guaglianone. Quest’ultimo è stato invece ben più attivo nel mondo dell’audio visivo, e oltre ad aver sceneggiato numerosi altri film ha lavorato anche per la TV, e l’apprezzata Suburra – La Serie porta la sua firma.

Jeeg Robot

Le riprese della prima stagione inizieranno quest’anno, ed è dunque legittimo aspettarsi che la serie sarà pronta per debuttare nel 2020. Sarà un’esclusiva Amazon Prime Video, e verrò resa disponibile in più di 200 paesi in tutto il mondo.

Si tratta di un passo importante per l’asfittica serialità italiana. Bisogna sperare che i due sceneggiatori riescano a evitare i cliché in cui una commedia thriller su mafia e famiglia può facilmente inciampare. Sarebbe davvero un’ottima occasione per proporre al mondo una nuova serie TV italiana di qualità.

Questa e altre notizie su CiakClub.it!

Scrivo, giro cortometraggi, faccio teatro.
Nel tempo libero sopravvivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here