Breaking Bad: il sequel della serie sarà visibile su Netflix

Il film su Breaking Bad, sequel della serie, verrà distribuito in America tramite il canale AMC, nel resto del mondo invece da Netflix.

0
20039
Breaking Bad

La notizie riguardanti il film sull’amata serie Breaking Bad sono ancora poche, ma tra di esse ce n’è una che può rallegrare i più.

Deadline ha pubblicato la notizia esclusiva secondo cui il film sarà distribuito negli Stati Uniti attraverso il canale AMC mentre invece nel resto del mondo verrà distribuito da Netflix.

Non essendo distribuito nei cinema, sembra quindi che la piattaforma streaming sia l’ancora di salvezza che ci permetterà di vederlo.

Per quanto riguarda i dettagli sulla realizzazione del film, è certo che verrà prodotto da Vince Gilligan, che si è occupato della serie Breaking Bad  e dello spin-off Better Call Saul.

Si prevede una pellicola di due ore e il titolo provvisorio è Greenbrier. Per quanto riguarda la sinossi, dovrebbe essere un sequel di Breaking Bad. Di conseguenza la storia riprenderebbe da dov’è rimasta (Spoiler: Heisenberg muore e Jesse Pinkman scappa) e si concentrerebbe sulla figura di Pinkman costretto a fuggire alla fine della serie.

Breaking Bad

Per questo motivo, per quanto riguarda il cast, è sicura la presenza di Aaron Paul ma non è detto che l’iconico Bryan Cranston ne faccia nuovamente parte (come già scritto nell’articolo qui).

Quest’ultimo, oltretutto, aveva precedentemente affermato in un’intervista la sua disponibilità a interpretare nuovamente il suo personaggio, tuttavia ha anche affermato di non aver ricevuto alcuna sceneggiatura. Aveva dichiarato infatti:

Sì, sembra che ci sia una versione cinematografica di Breaking Bad ma io, sinceramente, non ho nemmeno letto la sceneggiatura, quindi non potevo dirvelo”

Insieme a lui potrebbero far ritorno anche Krysten Ritter (Jane Margolis), Jonathan Banks (Mike Ehrmantraut), Jesse Plemons (Todd Alquist) e svariati altri personaggi. L’incertezza è sempre la stessa: buona parte di essi è passata a miglior vita ancora durante gli episodi della serie e sembra quindi quasi impossibile ritrovarli in un sequel, a meno che non sia fitto di flashback…

Questa e altre notizie nella sezione news di CiakClub.it
Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here