Nicolas Cage sarà il protagonista de Il colore venuto dallo spazio, tratto dal racconto di H. P. Lovecraft

Il film riunirà l'attore con la SpectreVision di Elijah Wood, e segna il ritorno dietro la macchina da presa di Richard Stanley dopo più di 25 anni.

0
346

Nicolas Cage, attore amatissimo e odiatissimo, è reduce dalla buona accoglienza di Mandy, un horror che lo scorso anno ha ottenuto ottime recensioni, e sembra intenzionato a proseguire su questa strada. Il mese prossimo, infatti, Cage andrà in Sud Africa a girare un nuovo horror con la SpectreVision, la casa di produzione di Elijah Wood dietro proprio a Mandy. Si tratterà di un progetto particolarmente ambizioso.

Il film sarà infatti tratto da Il colore venuto dallo spazio, uno dei più celebri racconti di H. P. Lovecrat, pilastro della letteratura dell’orrore. La storia è incentrata su una famiglia del New England che si trova a dover affrontare le ributtanti trasformazioni del terreno e degli animali dopo che un meteorite dal colore indefinibile precipita nella loro fattoria.

Lo stile e l’orrore di Lovecraft sono difficilissimi da portare al cinema, tant’è che nonostante si tratti di un autore di grande fama sono pochissimi i film tratti dalla sua opera, e ancor meno quello riuscitiAnnientamento di Alex Garland aveva molto in comune proprio con Il colore venuto dallo spazio, pur non essendone un diretto adattamento, e in generale i film “lovecraftiani” migliori sono quelli che si ispirano allo scrittore senza propriamente adattarlo (molti dei film di John Carpenter si ispirano al suo mondo, in particolare Il seme della follia).

Chi ha deciso di prendersi il rischio di adattare questo racconto è Richard Stanley, nome oggi poco noto, ma che in passato ha goduto di un certo credito tra i fan dell’horror. Stanley è infatti il regista di due film cult di inizio anni ’90Hardware Demoniaca. Quest’ultimo venne realizzato nel 1992, ed è anche l’ultimo lungometraggio di Stanley, che da allora ha realizzato solo cortometraggi, documentari e sceneggiature.

Il ritorno di Stanley dopo quasi trent’anni con un film tratto da Lovecrat non può che generare grande curiosità e attesa. Il colore venuto dallo spazio riuscirà a mantenere le aspettative e a restituire la dimensione da incubo del racconto? Per saperlo, non ci resta che aspettare.

Questa e altre notizie su CiakClub.it!

Scrivo, giro cortometraggi, faccio teatro.
Nel tempo libero sopravvivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here