Guillermo Del Toro: “Il mio Pinocchio non sarà un film per famiglie”

Guillermo Del Toro parla del suo Pinocchio in stop motion. Il progetto è alle fasi iniziali e verrà realizzato dal regista per Netflix.

0
2848
Pinocchio

“Il mio Pinocchio non sarà un film per tutta la famiglia”. Guillermo Del Toro parla del suo nuovo progetto all’Hollywood Reporter. Il regista porterà in scena Pinocchio, per Netflix, con la tecnica dello stop motion. Non sarà, però, un film per bambini. “Tutt’altro, sarà un film politico ambientato durante l’ascesa di Mussolini, perciò fate i conti. Un pupazzo durante l’ascesa del fascismo”.

Pinocchio

Del Toro aggiunge: “Pinocchio è come il mostro di Frankenstein: una creatura nata in modo innaturale da un padre che poi ne prende le distanze, dovrà imparare ad accettare il dolore, il fallimento e la solitudine. Non c’è favola senza politica”. 

Abbiamo, dunque, un quadro più chiaro del progetto del regista di La forma dell’acqua. Pinocchio è in fase di pre-produzione. Il film sarà un musical animato ambientato nel periodo dell’ascesa fascista. Del Toro lo scriverà, dirigerà e produrrà. La versione del pupazzo sarà basata sui disegni di Gris Grimly.

I pupazzi saranno realizzati da Mackinnon e Saunders, dei veri esperti del genere: sono loro, infatti, ad aver creato anche i personaggi de La Sposa Cadavere, film cult di Tim Burton. La Jim Henson Company e ShadowMachine, già famosa per Bojack Horseman, si occuperà della produzione. Mark Gustafson sarà il co-regista; si è già occupato dei personaggi di Fantastic Mr. Fox, di Wes Anderson. Insomma, Guillermo del Toro è pronto ad affidarsi a professionisti con un curriculum non da tutti.

Pinocchio

Guillermo Del Toro, tuttavia, non è l’unico a voler riproporre la storia di Pinocchio di questi tempi. Sono in cantiere altri due film legati al personaggio: uno è il live action della Disney, che potrebbe vedere Tom Hanks nei panni di Geppetto. L’altro è la versione italiana di Matteo Garrone, che vedrà Roberto Benigni nei panni dello stesso personaggio.

Nato a Roma. Giornalista sportivo e cinematografico. Studioso e appassionato della Settima Arte e della letteratura da sempre. È tutto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here