Cowboy Bebop: Netflix annuncia il remake della serie giapponese

Cowboy Bebop, serie giapponese creata da Shin'ichirō Watanabe, viene rinnovata come serie live-action da parte di Netflix.

0
816

Cowboy Bebop è una serie televisiva anime giapponese di fine anni ’90 diretta da Shin’ichirō Watanabe e prodotta da Sunrise.

La serie originale si compone di 26 episodi e in Italia è stata mandata in onda su MTV tra il 1999 e il 2000. La risposta della critica è stata decisamente positiva, inoltre la serie è stata adatta in diversi generi: manga, film e videogiochi.

L’ultimo adattamento annunciato è quello di Netflix, che produrrà un live-action di 10 episodi, risultato di una coproduzione insieme a Tomorrow Studios. Christopher Yost sarà lo sceneggiatore e produttore esecutivo del primo episodio e si prevede un lavoro congiunto con il creatore Shin’ichirō Watanabe, nominato consulente.

Cowboy Bebop non appartiene a un genere ben definito ma è possibile vedere richiami e influenze di diversi generi cinematografici. Tendenzialmente viene considerata una serie fantascientifica, noir, pulp e western. 

Cowboy Bebop

I motivi di questa scelta sono intrinsechi alla trama: dopo un’introduzione che mostra una pioggia di asteroidi che nel 2022 (detto nel 2018 non sembra così fantascientifica) colpisce la terra provocano uno sterminio del genere umano. I pochi sopravvissuti migrano sui pianeti vicini, in particolare il pianeta su Marte si svolgono quasi tutte le vicende.

Dopo un salto temporale di 50 anni, il sistema solare è l’ambientazione di sfondo, in cui è possibile effettuare viaggi iperspaziali grazie a dei gate. I protagonisti della vicenda sono quattro (cinque se contiamo il cane corgi iper-intelligente): Spike Spiegel, Jet Black, Faye Valentine e Radical Edward che viaggiano sull’astronave Bebop.

I primi due sono cacciatori di taglie denominati “cowboy”, che come nei western, catturano i criminali per riceverne la taglia. Faye è una truffatrice sensuale e Radical Ed è un’hacker preadolescente.

Ciò che colpisce di Cowboy Bebop è sono i temi sottostanti, il creatore infatti ha voluto fare un prodotto che potesse interessare anche il pubblico adulto. I personaggi sono pervasi da un profondo senso di solitudine e rassegnazione, hanno un rapporto conflittuale con il loro passato e affrontano in modo disilluso i loro turbamenti interiori.

Infine è importante ricordare lo stretto legame con la musica jazz, la colonna sonora è stata creata ad hoc da Yoko KannoShin’ichirō Watanabe sostiene che tra i due si è creato un rapporto di mutua ispirazione durante la creazione.

Cowboy Bebop

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

Ricerco nell’arte l’espressione tangibile dei miei pensieri e la confutazione degli stessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here