Stranger Things Day: annunciato il compenso per gli attori nel giorno della festività (VIDEO)

Netflix annuncia lo "Stranger Things Day", inaugurando una nuova festività. Intanto Variety annuncia quanti soldi prenderanno gli attori.

0
334
Stranger Things

Era il 6 novembre 1983 e Will Byers spariva nel sottosopra: oggi è lo “Stranger Things Day”. La produzione della serie Netflix inaugura la festività con un video diffuso tramite tutti i social network, nel quale si alternano spezzoni presi dalla serie ai personalissimi auguri di ogni attore. I destinatari? I fan di tutto il mondo.

 

Intanto, prosegue l’attesa per la terza stagione che uscirà nel 2019. Variety rivela quanti soldi prenderanno gli attori per ogni episodio: come prevedibile, fra i giovani è Millie Bobby Brown a comandare. La piccola star passa da 30.000 dollari alla bellezza di 350.000 per ogni puntata. La stessa cifra sarà incassata da ‘i big’ Winona Ryder e David Harbour. Gli altri ragazzi, invece, si ‘accontentano’ di 250.000 mila dollari; ben 100 in meno rispetto alla collega coetanea. Le cifre sono da considerarsi lorde, in quanto possono variare in base ad alcuni fattori; ad esempio, la Ryder e Harbour figurano fra i produttori esecutivi dello show, il che può aumentare potenzialmente gli incassi a dismisura. Lo stesso non si può dire per Millie, che a soli 14 anni è tuttavia l’attrice televisiva minorenne più ricca del mondo.

Stranger Things Day

Numeri importanti, per una serie televisiva che è diventato uno dei più grandi successi di sempre. Fra gadget, meme e videogiochi lo “Stranger Things Day” diventa un autentico evento mondiale.

La terza stagione farà un salto temporale e vedremo dei personaggi un po’ cresciuti; una normale scelta narrativa, considerato che a questa età crescono troppo in fretta per i tempi di produzione. La storia sarà ambientata nel 1985, anno in cui uscì Ritorno al Futuro. Noah Schnapp, interprete di Will, tempo fa aveva dichiarato: “I costumi sono davvero diversi quest’anno. Così ho visto dei film degli anni ’80. Sì, intendo che ho guardato Ritorno al Futuro. Adoro quel film”.

Stranger Things Day

Inoltre, è praticamente sicuro che Stranger Things avrà anche una quarta stagione. Forse addirittura una quinta. A confermarlo è stato Shawn Levy, produttore e regista di alcuni episodi.

“Siamo ben consapevoli delle cose che accadranno nella quarta stagione, ci sarà di certo. E c’è anche alta probabilità – ha detto – di un’altra stagione oltre a quella, ma è ancora da decidere”. Ha poi concluso, in un’intervista a Collider: “Abbiamo sempre ben presente i principali archi narrativi della stagione”.

 

Nato a Roma. Giornalista sportivo e cinematografico. Studioso e appassionato della Settima Arte e della letteratura da sempre. È tutto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here