Suicide Squad 2: James Gunn sceneggiatore e (forse) regista del film

Dopo l'addio forzato alla Marvel, James Gunn, è stato contattato dalla DC. A quanto sarà lo sceneggiatore di Suicide Squad 2 e, forse, anche il regista.

0
708
James Gunn

Una delle notizie che più ha tenuto banco, nel corso dell’estate 2018, è certamente quella del licenziamento di James Gunn dalla Disney – Marvel. La causa è stata la scoperta da parte dei vertici della major di twitter offensivi del regista risalenti a quasi dieci anni fa. Da lì per settimane non si è parlato d’altro. Inizialmente lo sgomento è stato grande e tre prese di posizione in difesa del regista non hanno tardato ad arrivare: il cast ha scritto una lettera in favore di James Gunn; i fan hanno lanciato una petizione (che ha avuto molto successo) per la sua riassunzione; Dave Bautista, dopo una serie di dichiarazioni al veleno, ha minacciato di abbandonare il terzo capitolo de I Guardiani della Galassia nel caso non venga utilizzata la sceneggiatura di Gunn.

A fine Agosto escono i primi rumors su un possibile interessamento della Warner – DC alla figura di James Gunn. Oggi possiamo finalmente dire che queste voci erano più che fondate. James Gunn scriverà e forse dirigerà Suicide Squad 2. Il film in origine avrebbe dovuto essere diretto da Gavin O’Connor e di cui era stata conclusa la stesura dello script, firmato da David Bar Katz e Todd Stashwick, e portando all’approvazione degli spinoff dedicati a Harley Quinn e al Joker, personaggio che sarà inoltre al centro del progetto diretto dal regista Todd Phillips. Lo studio sembra invece preferire puntare su un approccio totalmente nuovo grazie all’ingaggio di Gunn e non resta che attendere per scoprire ulteriori sviluppi.

Tra i molti commenti e le diverse reazioni segnaliamo le più interessanti che sono senza dubbio quelle di Dave Bautista e di David Ayer, regista di Suicide Squad.

Non appena è uscita la notizia del coinvolgimento del regista in Suicide Squad 2, Bautista ha scritto su Twitter “Dove devo firmare?”, alludendo forse a un suo interessamento a una parte nella pellicola.

Il regista David Ayer ha commentato molto positivamente la scelta della Warner Bros., scrivendo “Penso che sia una mossa incredibilmente coraggiosa e intelligente da parte dello studio. James è la persona giusta per questo lavoro!”

Continua a seguirci su Ciakclub

Semplicemente appassionato ed affamato di tutto ciò che riguarda la cultura e l’arte popolare (nel senso letterale del termine): fumetti, libri, fotografia, tv e, ovviamente, cinema, che ne è il massimo esponente e la massima espressione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here