Black Mirror 5: la nuova stagione conterrà un episodio interattivo

0
75238
interattivo

La quinta stagione della serie tv techno-apocalittica Black Mirror distribuita da Netflix, conterrà un episodio interattivo.

Hollywood Reporter e Bloomberg rivelano che la nuova, quinta stagione di Black Mirror, la serie tv più techno-paranoica di Netflix, prevederà un episodio interattivo.

Esperimento già testato dalla nota piattaforma streaming, con un episodio del cartone animato Il Gatto con gli Stivali, dal titolo: intrappolato in una storia epica. La serie di animazione prevedeva due finali opzionali che ciascun utente poteva selezionare per tredici volte.

Il modo in cui l’interattività verrà espletata nel caso di Black Mirror, come ogni altra indiscrezione relativa alla trama dei nuovi episodi, come di consueto, sono coperti dal più totale riserbo.

Le sole informazioni trapelate sono state desunte da alcune fotografie comparse sui social, direttamente dal set allestito a Croydon, una cittadina a sud di Londra. Le foto, che rievocano atmosfere anni ’80, hanno indotto i fans a credere in una connessione con uno degli episodi più amati di questa serie: San Jupinero.

interattivo

Secondo le due testate succitate, l’interattività di Black Mirror potrebbe ricalcare il modello di alcuni video game, nei quali l’utente ha la possibilità di determinare l’evoluzione della trama, attraverso la selezione di alcuni gesti o accadimenti caratterizzanti.

Netflix predisporrà dunque alcuni strumenti che permetteranno ai suoi abbonati di interferire con l’universo nichilista e distopico di Black Mirror, la serie concepita da Charlie Brooker per Channel 4 e giunta, tra riconoscimenti e critiche (soprattutto inerenti l’ultima, la quarta, stagione) fino alla quinta.

Black Mirror, vincitrice di ben cinque Emmy Awards paventa possibili, inquietanti, sviluppi della società ipertecnologizzata, incrociando numerosi temi caldi per la cittadinanza digitale che già oggi ci avvolge: dal controllo alla privacy, dalla pervasività dei social network alle nuove frontiere del sesso robotico.

Critico d’arte contemporanea, esperto di body-art, arti performative e costume-play; appassionato di letteratura e cinema.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here