È stata Robin Wright a volere fortemente House of Cards 6

La moglie del Presidente si cela dietro la nuova stagione. Ma per un motivo più nobile di quello che si potrebbe pensare

0
627

Quando Netflix era sul punto di cancellare House of Cards – qualche mese fa, dopo lo scandalo concernente Kevin Spacey – è stata Robin Wright a salvarla dalla chiusura.

Così almeno stando alle parole dell’attraice Patricia Clarkson, che ha parlato della sua recente esperienza sul set al programma televisivo The Talk, ieri. Ha dichiarato, infatti, che Robin Wright – che interpreta il ruolo di Claire Underwood, moglie del personaggio interpretato da Kevin Spacey e futura Presidente degli Stati Uniti nella nuova stagione – si sia impegnata profondamente per mantenere viva la serie:
<<Robin ha guidato la voglia di continuare lo show, cosìcché tutte le persone impegnate nella sua realizzazione potessero continuare a sostenersi economicamente. Perché, quando una serie viene improvvisamente cancellata, spesso molti non vengono pagati>>

<<Abbiamo dei capi sceneggiatori fantastici, Frank [Pugliese] e Melissa [Gibson], che hanno perso dieci anni di vita nel tentare di capire come continuare House of Cards>> ha dichiarato la Clarkson a proposito dell’impegno in seguito all’improvviso licenziamento di Spacey. <<Sono solo otto episodi. Penso che sarà una bellissima, bellissima nuova stagione e sono grata per questo>>.

Per mettermi i piedi in testa ci vuole Ben Affleck

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here