Loro di Paolo Sorrentino tornerà in sala a settembre in un film unico

Per la distribuzione statunitense del suo ultimo film Sorrentino sta completando un nuovo montaggio, che non prevede più la divisione in due capitoli, e che dovrebbe uscire anche in Italia.

0
965
Loro

Aveva fatto molto discutere la scelta di Paolo Sorrentino di dividere il suo ultimo film, Loro, in due parti (Loro 1 Loro 2, appunto; le nostre recensioni qui e qui). Sebbene la scelta abbia ripagato al botteghino, visto che entrambi i capitoli hanno incassato molto bene, il regista napoletano è stato accusato, sia prima che dopo l’uscita dei due film, di avere optato per questa suddivisione esclusivamente per ragioni commerciali.

La vita in sala di Loro però potrebbe non essere ancora terminata. Pare infatti che a fine settembre verrà distribuita una nuova versione, un film unico, ovviamente più breve dei due episodi messi assieme, che Sorrentino avrebbe montato pensando, appunto, a una nuova uscita. Loro (senza numeri) dovrebbe durare quasi due ore e mezza, un’ora in meno dell’inseme delle due parti. Chi non ha visto potrà così recuperare il film su Silvio Berlusconi, mentre chi invece lo ha già visto non apprezzandone la suddivisione potrà valutare se una versione unica sia effettivamente migliore.

Sorrentino

Si tratta anche in questo caso di una trovata commerciale? In realtà no, o almeno non solo, anche perché ad essere sinceri è difficile pensare che il film possa andare particolarmente bene, soprattutto uscendo così a ridosso della prima distribuzione. Infatti la scelta di Sorrentino e dei suoi produttori ha tutt’altre ragioni. Intanto, questa versione dovrebbe essere presentata al Toronto Film Festival che si terrà proprio la prima metà di settembre, dove non sarebbe stato possibile presentare un film in due episodi.

Inoltre, questa sarà la versione che Pathé, casa di produzione del film, cercherà di vendere ai distributori statunitensi, con l’intento evidente di farlo concorrere alla corsa agli Oscar 2019. Sarebbe stato impossibile sperare in una nomination per il Miglior film straniero per un singolo capitolo di un film “incompleto”, mentre così Sorrentino potrà sperare di bissare il successo de La grande bellezza. Ci riuscirà?

Questa e altre notizie su CiakClub.it!

Scrivo, giro cortometraggi, faccio teatro.
Nel tempo libero sopravvivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here