Cottarelli: “Se Mattarella non mi avesse chiamato avrei finito di guardare Breaking Bad”

1
46828

Carlo Cottarelli, chiamato da Mattarella a guidare un mai nato governo tecnico, ha dichiarato cosa comprendevano i suoi programmi per la serata prima della chiamata del Presidente della Repubblica…

Immaginate di essere appena tornati da un’estenuante giornata di lavoro. Siete a casa e vi spaparanzate sul divano, in pantofole, con una birra ghiacciata in mano ed una bella pizza sulle ginocchia… ma ecco che vi chiama il Presidente della Repubblica per formare il nuovo Governo.

Beh, a quanto pare è proprio ciò che è successo all’economista Carlo Cottarelli la sera del 28 Maggio quando Sergio Mattarella lo ha chiamato a formare un nuovo governo tecnico, dopo i tentativi falliti di Lega e Movimento Cinque Stelle per formare a loro volta un esecutivo. Il 31 Maggio Cottarelli era ospite al Festival dell’Economia di Trento e ha dichiarato che i suoi piani per la serata erano decisamente altri:

“Avevo appena finito di correggere gli esami dei miei studenti. Mi preparavo a guardare la settima puntata della quarta serie (stagione, ndr.) di “Breaking Bad” su Netflix, poi è arrivata questa telefonata” ha raccontato il tecnico, già commissario per la spending review incaricato da Enrico Letta nel 2013.

Tuttavia l’incarico è stato rimesso al Presidente del Consiglio dallo stesso Cottarelli, essendosi venute a creare nuovamente le condizioni per un governo politico “gialloverde” nei giorni successivi. Ma alla fine la capiamo, Dott. Cottarelli: come si fa a fare altro nella vita se si è lasciata in sospeso una serie come Breaking Bad? Figuriamoci fare il Premier…

E adesso soltanto Netflix and chill

Altre news qui.

Cinema, musica, libri. C’è nient’altro? Ah, sì! MEME.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here