Lost in Space: annunciata da Netflix la seconda stagione

La serie tornerà in onda con una seconda stagione nel 2019, dopo il successo della prima uscita il 13 aprile di quest'anno.

0
105

Adesso è ufficiale. La notizia era nell’aria e non sorprende più di tanto: Lost in Space è stata rinnovata per una seconda stagione. Non sorprende questa conferma specialmente dopo aver letto i dati riguardanti il pubblico che ha seguito la serie di fantascienza disponibile su Netflix: secondo l’analisi di Nielsen Lost in Space ha ottenuto sei milioni e mezzo di spettatori nei primi tre giorni di disponibilità sulla piattaforma, di cui la metà nel giorno di debutto. Si tratta di uno dei migliori risultati di sempre per una serie Netflix, che si piazza precisamente al terzo posto della classifica dei migliori debutti. Solo due titoli sono riusciti a fare di meglio: la seconda stagione di Stranger Things e il film Bright.

Il prodotto ideato da Matt Sazama e Burk Sharpless è un remake in chiave drammatica e moderna dell’omonima serie andata in onda nel 1965, e racconta una storia ambientata in un futuro lontano, dove ormai la colonizzazione spaziale è una realtà nota ai più. Una famiglia qualunque, la famiglia Robinson, viene selezionata per cominciare una nuova vita in un altro mondo ma durante il viaggio verso la nuova casa la loro astronave finisce fuori rotta e la famiglia si ritrova in un ostile pianeta alieno, lontano anni luce dalla loro destinazione. Qui si imbatterà in una misteriosa forma di vita, un robot alieno dalle caratteristiche umane, con cui riuscirà a stringere un legame il più giovane dei Robinson, il piccolo Will.

Fanno parte del cast Toby Stephens (già apprezzato in Black Sails) e Molly Parker (che ha recitato in House of Cards), nel ruolo dei genitori della famiglia, coi loro problemi coniugali che vengono messi da parte nel momento in cui si tratta di dover proteggere i propri figli, interpretati da Taylor Russell, Mina Sundwall e Max Jenkins.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

Sceneggiatore, nel tempo libero scrivo racconti. Credo che ogni persona abbia un universo dentro e che vada raccontato. Credo nell’empatia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here