Le Creature del buio: la Universal si aggiudica il film tratto dall’opera di Stephen King

0
511
Le Creature del buio

Le voci sulla prossima produzione di un film basato su Le Creature del buio di Stephen King si concretizzano e la Universal si aggiudica i diritti.

Se ne parlava da mesi: il produttore di IT Roy Lee e il regista James Wan starebbero proponendo un pacchetto produttivo a diversi studios, relativo alla realizzazione di un lungometraggio tratto dal romanzo di Stephen King “Tommyknockers” noto come Le Creature del buio.

L’opera di Stephen King è stata data alle stampe per la prima volta nel 1987 e consta di ben 800 pagine.

Nel 1993 il regista John Power tentò un adattamento televisivo del romanzo, con l’omonimo titolo di Tommyknockers – Le Creature del buio di 180 minuti.

Dalle pagine di Deadline si apprende che, al fine di una durissima contesa, la Universal si è aggiudicata il pacchetto produttivo, svettando sulle sue agguerritissime rivali Sony e Netflix e che il film potrebbe essere diretto dallo stesso James Wan.

Il regista di origini malesi James Wan è principalmente associato a pellicole di successo di genere horror, come le saghe di  The Conjouring, Insidious The Saw ed è attualmente impegnato nella direzione di Aquaman.

James Wan e Roy Lee prenderanno parte al progetto con le loro rispettive compagnie, Atomic Monster e Vertigo Enterteinment e saranno affiancati dal produttore della miniserie tv del 1993, Larry Sanitsky.

Le Creature del buiotep

Sembra dunque che l’inatteso successo del remake di IT abbia posto le basi per una nuova stagione di Stephen King Mania dati i lavori in corso per un remake di Pet Sematary.

La trama della miniserie Tommyknockers – Le Creature del buio (1993)

Nei boschi intorno alla cittadina di Haven l’aspirante scrittrice Bobbi Anderson trova un relitto metallico appartenente a una vecchia astronave aliena caduta sulla Terra. Con l’aiuto del poeta alcolizzato Gard Gardner, ben presto viene alla luce che tutti gli abitanti di Haven hanno qualcosa da nascondere…

Critico d’arte contemporanea, esperto di body-art, arti performative e costume-play; appassionato di letteratura e cinema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here