3 From Hell: concluse le riprese del nuovo horror di Rob Zombie

0
204
3-from-hell

3 From Hell è ufficialmente concluso e l’attore protagonista Bill Moseley lo definisce come il capolavoro di Rob Zombie. 

Rob Zombie è un musicista fondatore di un gruppo Metal e un regista particolarmente incline al genere horror. I suoi primi due film sono stati La casa dei 1000 corpi, ambientato nella provincia americana e chiaro omaggio a Non aprite quella porta, e il sequel La casa del diavolo, uscito nelle sale nel 2005. Ora, dopo i remake/reboot del franchise di Halloween e un fake trailer di Grindhouse (Werewolf Women of the SS), Zombie torna alla regia ed aggiunge il terzo capitolo alla sua saga d’esordio.

3 From Hell è per l’appunto il sequel de La casa del diavolo e sarà incentrato sulla fuga sanguinaria dei personaggi Otis e Baby verso un motel sperduto. Qualche giorno fa l’attore Bill Moseley (protagonista insieme alla moglie di Rob Zombie, Sheri Moon) ha annunciato la fine delle riprese e, ad ascoltare le sue parole, il film sarebbe il capolavoro del regista.

Ecco la sua dichiarazione:”Sono esausto ma soddisfatto, il capolavoro di Rob Zombie 3 From Hell è nel cassetto. Ieri notte è stato davvero bello, abbiamo girato tutte le scene finali prima di concludere la lavorazione al ranch Valuzat nella cara vecchia Santa Clarita, e ora i camion sono partiti, gli attori si sono struccati e cambiati per affrontare nuove sfide, il sole è alto e io sto guidando sull’autostrada; i miei animali guida, i Doobie Brothers, mi riempiono la testa e il cuore con abbastanza allegria e ritmo da farmi arrivare a casa a Los Angeles. Ci vorranno un giorno o due per comprendere l’enormità e l’intensità di ciò che abbiamo fatto, ma intanto “eat a lot, sleep a lot, brush ‘em like crazy”, come dicono i Beach Boys. Una cosa posso dirla: quando questo film uscirà, ne rimarrete sconvolti! Grazie per i vostri pensieri e le vostre preghiere (haha), Otis D.”

La data di uscita del film ancora non è stata annunciata ma si prospetta per l’inizio del 2019.

Per altre notizie seguite CiakClub.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here