Netflix assume personale per guardare serie in Binge-Watching

Il colosso dello streaming, Netflix, ha dei posti di lavoro da offrire. I requisiti? Essere disposti a vedere i suoi prodotti in binge-watching.

0
69065

Il colosso dello streaming, Netflix, ha recentemente pubblicato un annuncio di lavoro per un “analista editoriale dei contenuti editoriali“, incaricato di “guardare, studiare, valutare, classificare, scrivere note e analisi per i contenuti televisivi e cinematografici” della piattaforma: in poche parole, fare binge-watching.

Cos’è il binge-watching? Siamo certi che molti di voi lo praticano ma forse non tutti utilizzano questo termine. È un’espressione della lingua inglese con cui si indica l’atto del guardare programmi televisivi per un periodo di tempo superiore al consueto, usufruendo della visione di diversi episodi in modo consecutivo, senza pause. È un neologismo traducibile in italiano con “maratona televisiva” che però non prevede Enrico Mentana.

Netflix

A quanto pare Netflix assumerebbe per avere a disposizione del personale in grado di valutare l’appetibilità, da parte degli spettatori, del materiale Originals, ovvero di quei prodotti che Netflix produce personalmente. L’annuncio, ovviamente, sottolinea la possibilità di vedere in anteprima i prodotti Netflix Originals, in alta qualità audio-visiva e con tutti i comfort ed il supporto del caso. In aggiunta si fa riferimento ad un speciale progetto in collaborazione con partner internazionali, cui però non si hanno ulteriori informazioni.

Le qualifiche fondamentali sono: interesse per film e serie TV, capacità di coglierne le sfumature, le differenze di genere, conoscenza dell’industria cinematografica, profondità d’analisi, capacità nel rimanere oggettivi, attenzione al dettaglio. Quindi passione ma anche competenze. Infine, vengono elencati i titoli di studio per i “candidati ideali”: un eventuale percorso di studi specialistico in scienze della comunicazione o analisi dei media. Secondario però rispetto ai requisiti iniziali. In più viene richiesta, o meglio auspicata, la conoscenza di una lingua aggiuntiva oltre all’inglese. Per eventuali candidati italiani questo non sarà, ovviamente, un problema.

Per leggere l’annuncio ufficiale e per avere la possibilità di mandare il curriculum vi lasciamo il link.

Continuate a seguirci per news ed aggiornamenti su Ciakclub

Semplicemente appassionato ed affamato di tutto ciò che riguarda la cultura e l’arte popolare (nel senso letterale del termine): fumetti, libri, fotografia, tv e, ovviamente, cinema, che ne è il massimo esponente e la massima espressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here